notime – montecarlo MC

Il ristorante Notime di Montecarlo è il segno di un luogo in cui il tempo è sospeso. E’ lo spazio/tempo della pausa, del pensiero che segue percorsi finalmente distaccati del quotidiano contingente. Così Federico Delrosso ha battezzato questo ristorante dall’atmosfera rarefatta, ne ha disegnato il logo inglobando una video istallazione dell’artista Fausto Mazza (un orologio con lancette “impazzite”), ha scandito lo spazio con listelli di legno che si susseguono a intervalli irregolari fino a delimitare una sorta di “gabbia zen” immateriale. All’esterno, l’alter ego della gabbia zen è una leggera struttura metallica che definisce uno spazio più raccolto e intimo, protetto da vele bianche evanescenti.
L’attenzione per l’atmosfera immateriale ha suggerito la creazione di pannelli testuali: “Il tempo della lettura è in fondo il tempo della sospensione per antonomasia. E’ il momento in cui entri nella dimensione creata da qualcun altro, per questo ho posizionato all’interno del locale la stampa di alcune citazioni sull’idea di Tempo, tratte da Proust, Chaplin, Einstein…”
Anche nel ristorante Notime i colori armonici dell’arredo seguono la palette naturale dei materiali: bianco, nero, sabbia e tonalità ruggine per pareti, pavimenti, tavoli e banco ristorazione in betulla americana e Corian. I portacandele, in vetro e metallo, appositamente disegnati per il locale, puntualizzano con discrezione la scansione dei tavoli disposti regolarmente nei circa 300 mq del ristorante.

superficie: 300 mq
photo credits: Fausto Mazza

Questo sito utilizza i cookie, se continui accetti il loro uso maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi