ormezzano spa – milano IT

Il lavoro nasce con l’unione di due unità immobiliari speculari, che occupavano il 3° e 4° piano di un edificio industriale, interamente ricostruito nel 2009. L’open space del 3° piano ospita le 12 unità operative è quasi algido nella sua suddivisione razionale ma gli fa da contraltare un grande volume oscuro (rivestito in resina) un po’ misterioso, dalla superficie quasi grezza, che nasconde i locali tecnici, la sala “kitchenette”, due bagni e soprattutto due scale aperte, inizialmente fuori asse, che in questo modo sono state reinserite nella simmetria generale dello spazio.
Anche il freddo volume di cristallo, che ospita una sala riunioni, nelle ore diurne può essere ammorbidito da tessuti ondulati per oscurare le pareti, mentre nelle ore serali rivela un’anima lunare, fortemente emotiva, ben sintetizzata nel grande lampadario sferico Moon (prod. Davide Groppi).
Il 4° piano ospita quattro uffici direzionali singolarmente chiusi, ma visivamente aperti, perché collegati attraverso una sequenza di setti trasparenti.
Alcune lampade Mima (design F. Delrosso per Davide Groppi) illuminano di sera il cammino del corridoio di raccordo. Con la sua prospettiva aperta il quarto piano riflette l’open space del piano inferiore pur creando una sensazione di intimità e concentrazione pari, appunto, a quella vissuta negli spazi domestici.
Il “lato oscuro” dello spazio in questo caso è affidato all’elegante pavimento in pregiato rovere scuro con fiamme grigie.

superficie: 400 mq
photo credits: Fausto Mazza

Questo sito utilizza i cookie, se continui accetti il loro uso maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi