contaminazioni – istanbul

Dopo il lancio durante il Fuori Salone di Milano nel 2009 la collezione Contaminazioni approda alla Design Week di Istanbul e si arricchisce di nuovi modelli in omaggio alla cultura ottomana. “Mentre disegnavo la seduta contaminazioni,” rivela Federico Delrosso “stavo già riflettendo sulle variazioni culturali del design nei differenti paesi, a una collaborazione con un artista e alla sensibilità del designer che, come un bambino, prende molto sul serio il gioco nel design. Questo processo è sfociato nel concept CONTAMINAZIONI che oggi arriva alla Design Week di Istanbul grazie alla collaborazione con Borbo Furniture.”
“La collezione Contaminazioni rappresenta la varietà culturale dei cinque continenti. La forma delle sedute deriva da un tronco di piramide, una linea iconica – quasi primordiale. Ho già sperimentato la forma della seduta in differenti materiali, colori e finiture. Per l’esposizione di Istanbul ho deciso di omaggiare l’eredità culturale ottomana con un nuovo modello che riporta linee ottomane ben riconoscibili, si sviluppa così la collezione Contaminazioni Istanbul. I vuoti e la struttura solida della collezione contaminazioni insieme alla possibilità di creare paesaggi (quasi come un puzzle tridimensionale) invitano a giocare con gli oggetti. Per questa ragione, durante il Fuori Salone di Milano, ho pensato di coinvolgere i bambini e le sedute Contaminazioni come protagonisti della performance ideata dall’artista Giovanni Manfredini al NhowHotel di via Tortona. Ritengo che questo progetto può considerarsi completo solo se non si escludono i bambini meno fortunati, per questo alcuni pezzi della collezione Contaminazioni verranno venduti a un asta benefica e i proventi andranno all’associazione Save the Children.” FD

Questo sito utilizza i cookie, se continui accetti il loro uso maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi