marmocode
ariotti marmi

Ricerche sostenibili
Dopo svariati anni di collaborazione con l’architetto e imprenditore del marmo Guido Ariotti di Vercelli, l’interesse di Delrosso a cercare risvolti pratici e progettuali nella sperimentazione negli ambiti più vari ha dato vita a un inedito materiale lapideo: Marmocode, che riprende le linee del codice a barre e si basa sull’assemblaggio degli scarti di lavorazione o di materiale che per difformità di colore o di vena ha scarso valore commerciale. Il prodotto finale valorizza così il lato di costa del lapideo. Seguendo una scelta cromatica codificata, le lastre vengono unite fra loro con resine e procedimenti speciali, formando blocchi che vengono successivamente tagliati in lastre o masselli di diversi spessori a seconda delle esigenze. La varietà è infinita, le applicazioni e le prestazioni sono le stesse del materiale originario. È un’innovativa operazione di rinascita e di recupero, che ha portato a interessanti sviluppi in campo architettonico così come nel design.

Questo sito utilizza i cookie, se continui accetti il loro uso maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi